stay

 facebook twitter youtube google plus 

header

Scontri a Napoli

 

 

Da il Corriere della Sera del 24/10/2020 di Virginia Piccolillo

 

Il viceministro dell'Interno Mauri sugli scontri a Napoli: «Un piano preparato da tempo da criminalità e frange dell'ultradestra»

 

«Tutti devono dare il contributo. Anche le forze politiche devono prendere le distanze da quello che è successo»

Leggi tutto

StampaEmail

Nota al Decreto Immigrazione

 

 

Una sintesi delle novità principali

 

1) Accoglimento osservazioni Presidente della Repubblica. Il Presidente Mattarella nel messaggio rivolto in occasione della promulgazione del secondo decreto Sicurezza, aveva evidenziato, in relazione al tema dell’immigrazione, due aspetti critici da modificare:  

  • Reintroduzione degli "obblighi costituzionali e internazionali"; 

  • Sproporzionalità delle multe comminate alle ONG.

Leggi tutto

StampaEmail

Covid, l'iter del coprifuoco nelle regioni

 
 Foto de 'La Repubblica' del 20/102020
 
Al momento l'ipotesi coprifuoco nazionale viene esclusa. "Ma se la curva dei contagi dovesse continuare a salire ancora, alcune valutazioni saranno obbligatorie. Per il momento però si va solo verso limitazioni territoriali", riferiscono fonti del ministero degli Affari regionali. Per Matteo Mauri, viceministro dell'Interno (Pd), "non si può escludere nulla. Noi in tutti questi mesi abbiamo detto di non abbassare la guardia.

Leggi tutto

StampaEmail

Allarme creato da Salvini per speculare sulla paura

 
 

 

Viceministro Matteo Mauri, il decreto immigrazione arriva in un momento in cui i flussi migratori verso l’Italia non sono certo da emergenza. È d’accordo?

«Certo, ma è così ormai da tre anni.

Era così anche quando si è insediato il primo governo Conte. La scelta di fondo che abbiamo fatto noi è di una politica sull’immigrazione che risponde alla situazione reale e non a una narrazione falsata con l’obiettivo di creare paura e allarme a esclusivo beneficio politico».

 

Leggi tutto

StampaEmail

Dopo i decreti sicurezza, aprire il cantiere dei diritti.

 

“Non abbiamo cancellato solo i decreti Salvini ma abbiamo cambiato un racconto. Adesso bisogna aprire il cantiere della cittadinanza, riparlare di canali regolari. Andare oltre la Bossi-Fini”. 

Era il racconto “siamo invasi”, “i migranti girano per strada”. Insomma, avete disinnescato Salvini? “Abbiamo disinnescato un problema che è stato costruito scientificamente, direi ad arte e solo per un interesse elettorale”. E infatti per Matteo Mauri, il viceministro dell’Interno, non sono tanto, e solo, stati aboliti quei decreti che erano l’unico argomento del leader della Lega, ma da ieri si “mette fine a quel clima di caccia allo straniero, un clima che in questi anni è stato esacerbato con tenacia”.

Leggi tutto

StampaEmail

trasporti   territorio